800.935.921
Seleziona una pagina

Ho fatto un sogno.

Vivevo in un mondo in cui tutto funzionava perfettamente.

Non parlo delle semplici cose, ma della burocrazia, dei trasporti e persino le fatturazioni, le scadenze. Tutto era perfettamente in una sincronia aurea.

Poi mi sono svegliato.

Nel guardarmi attorno aprendo gli occhi, lo sguardo è finito sulla sedia accanto al mio letto.

E’ la sedia su cui appoggio abitualmente la mia 24ore che uso per riporre il mio PC e le pratiche dei miei clienti. Pratiche che intravedo spuntare dalla tasca sul retro.

Così ho iniziato a riflettere su quello che avrei fatto per quei clienti “racchiusi” nella mia 24 ore, una volta arrivato in ufficio e quello che i clienti stessi si aspettavano da me.

Dovevano risolvere dei problemi che da soli non erano riusciti a gestire e, dopo mille peripezie e tentativi vani, hanno deciso di delegare a me (e al mio staff) la gestione del tutto.

Questi clienti contano su di me e io ho fatto loro delle promesse che dovrò mantenere.

Così ho riflettuto ancora molto, su come il Mercato energetico con i suoi cambiamenti ha reso piuttosto complicato per chi non è del settore gestire la situazione bollette per le proprie utenze aziendali. Anche nel settore domestico non è affatto una passeggiata, ma quando le utenze fanno riferimento ad una partita iva, capisci bene che gli importi sono moooolto diversi.

Un tempo le cose erano diverse, c’era meno scelta, si allacciava il gas e la luce chiamando il Distributore di zona, e poi si partiva. Il distributore stesso fatturava i kWh e i metri cubi di gas ed eri a posto.

Con il Mercato Libero, i ruoli sono stati divisi e mentre adesso il Distributore gestisce la rete ed i contatori, adesso chi ti fattura è il Fornitore. E di Fornitori attualmente nel Mercato libero ce ne sono circa 350.

In più i costi sono diversi e la liberalizzazione del mercato ha sì posto delle regole, ma c’è sempre chi se ne approfitta. La materia è diventata complicata e soprattutto per chi ha un’Azienda non può passare in sordina. C’è bisogno che tutto sia perfettamente gestito ed allineato altrimenti si rischia di buttattare nel cestino (per non dire altro) migliaia di euro ogni anno.

Fosse poi solo legata allo spreco di denaro la questione, si potrebbe anche sorvolare. Ma ogni giorno gestiamo problematiche come conguagli da cifre importanti che possono davvero mettere in ginocchio i conti e che si potevano prevenire attraverso la semplice comunicazione regolare delle letture. Oppure CMor arrivate all’improvviso dovute all’incompetenza di certe figure presenti nel mercato dell’energia che, se gestite in maniera corretta avrebbero evitato di far finire in rosso i conti Aziendali.

I contratti di quei clienti che si trovano nella mia 24ore hanno più o meno questi problemi ed io, con l’aiuto del mio staff provvederemo a sistemare mettendo a frutto tutta la professionalità che ci contraddistingue.

Ciò di cui tu, come quei clienti che hanno già deciso di affidarsi a Bollette Protette® devi renderti conto, è che davvero la musica è cambiata. Suona stonata, fuori scala e ad un ritmo troppo sostenuto.

Pensa un momento alla contabilità della tua Azienda. I casi sono 2:

  • L’hai delegata al tuo commercialista.
  • L’hai delegata ad una figura presente all’interno dell’organico della tua Azienda stessa.

In entrambi i casi l’hai delegata. Questo perchè se vuoi far prosperare la tua Azienda, non è possibile che tu perda tempo dietro a determinate faccende. Al di là dell’essere capace o meno ed avere le giuste conoscenze.

Ci sono comunque processi che devi per forza di cose delegare, altrimenti non puoi dedicarti alle attività che portano reale profitto. Come il marketing, le pubbliche relazioni e così via.

Ecco, quello che deve essere chiaro attraverso queste righe è che l’argomento bollette, o fatture se vogliamo, di energia elettrica e gas, hanno bisogno di essere delegate.

Non parlo di farle pagare a qualcun altro, ma mi riferisco alla loro gestione. Come scegliere il fornitore giusto, l’accesso ad agevolazioni Statali, le letture allineate con i consumi e molti altri fattori devono essere tenuti sotto controllo. Cosa possibile solo se delegate ad un Vero Consulente.

Professionisti che sappiano farti ottenere il massimo in termini di risparmio e servizio, senza farti perdere nemmeno un minuto del tuo prezioso tempo.

Non si tratta di farti semplicemente cambiare fornitore ogni sei mesi o altre stupidaggini del genere.

Infatti Bollette Protette® attraverso 7 Strategie ben mirate è in grado di sistemare la tua situazione senza farti cambiare fornitore.

Ovviamente ci sono dei casi in cui il cambio è necessario ma questi sono solo alcuni casi in cui purtroppo, se si vuole risparmiare parecchi soldi ed uscire definitivamente dai problemi, bisogna prendere di petto la situazione e affrontarla.

Come nel caso del titolare di uno degli America Graffiti presenti in italia. Qui la sua testimonianza:

——————————–

Alessandro Carmassi – America Graffiti – Arezzo

“Tempo fa, mentre navigavo su internet ho avuto la fortuna di scoprire la società piemontese, Bollette Protette, che si occupa di tutelare, sotto tutti gli aspetti, i clienti che, come me sono spesso tartassati da bollette del gas o dell’energia elettrica incomprensibili. Per quanto mi riguarda, la consiglio vivamente a tutti per la disponibilità e professionalità dimostrata”.

——————————–

Dopo essersi messo in contatto con noi ha voluto sottoporci la sua situazione inviandoci le proprie fatture di energia elettrica e gas. Ciò che ne è emerso sono state diverse problematiche sia sul gas che sull’energia elettrica. Te le spiego velocemente, magari ti puoi ritrovare in qualche problema.

 

Situazione fornitura Gas

Il fornitore che aveva non gli aveva applicato l’agevolazione statale a cui aveva diritto,

le fatture erano sovrastimate, quindi stava letteralmente facendo da banca al fornitore. In più il prezzo applicato sulla materia prima era piuttosto alto.

Abbiamo quindi redatto un report sugli interventi da fare e generato una simulazione calcolata al centesimo. Allineando le fatture con i consumi, applicando l’agevolazione con il suo stesso fornitore, ha generato un risparmio reale e netto di 3.327€. Il suo attuale Fornitore, con il quale ci siamo messi in contatto tuttavia non ci ha permesso di ritoccare il prezzo.

Il cliente vista questa cifra ci ha apertamente detto che non voleva più stare con quel fornitore dato che gli aveva fatto buttare via diverse migliaia di euro. Così abbiamo anche cambiato Fornitore e tale cambio, ha trasformato il risparmio netto e garantito in 4.518€.

 

Situazione fornitura energia elettrica

Il cliente era da poco passato ad un’altro fornitore per questa utenza e aveva appena ricevuto una bolletta con sopra una Cmor. La Cmor è un debito che hai lasciato con il precedente fornitore, che ti viene richiesto attraverso il nuovo. E va pagato.

Questo succede quanto anzichè avere un Vero Consulente che faccia gli interessi della tua Azienda, fa invece i propri.

Una Cmor inutile negarlo, ha davvero messo in crisi il cliente che, ha riposto in noi tutta la sua fiducia.

Abbiamo quindi deciso di non effettuare nessun intervento e nessun cambio, aiutandolo invece a gestire i pagamenti in modo graduale fino a quando i conti non saranno in pareggio.

Una cosa che mi fa sorridere è che ogni volta che sento il cliente mi dice: “non vedo l’ora di passare con voi anche la corrente che almeno starò più tranquillo.” Questo perché ci ha già detto di voler cambiare anche fornitore dell’energia elettrica.

Ti dico subito che farti cambiare fornitore non è la nostra prassi. Bollette Protette® nasce per sistemare le tue forniture senza farti cambiare fornitore attraverso l’applicazione delle 7 Strategie. Poi come hai potuto leggere, ci sono casi in cui cambiare è proprio necessario.

Ma non era questo l’argomento di questo articolo. Bensì farti capire che determinate attività devono essere delegate ma non solo. Devi ricevere un servizio d’eccellenza come meriti con una costante presenza e perchè no, un reale e palpabile risparmio annesso.

Soldi fruscianti che potrai reinvestire in Azienda per farla prosperare o come meglio vorrai.

Insieme al mio socio Francesco Cristiano, abbiamo scritto un libro sul mondo delle bollette, si intitola “Maledette Bollette”.

Puoi scaricare i primi due capitoli andando qui http://www.maledettebollette.it/2_capitoli_free/

Al suo interno, troverai in maniera completa tutto ciò di cui hai letto finora e capirai come risparmiare davvero dal 10 al 38% sulle tue utenze Aziendali senza cambiare Fornitore.

Proteggi le utenze della tua Azienda, per sempre.

A presto,

Ivano.

P.S. Il libro lo trovi qui http://www.maledettebollette.it/2_capitoli_free/, puoi scaricare i primi due capitoli GRATUITAMENTE!

P.P.S. La gestione delle utenze deve essere delegata e non può essere tralasciata come una volta. Vai subito qui —>http://www.maledettebollette.it/2_capitoli_free/