800.935.921
Seleziona una pagina

Creare il Sistema di Bollette Protette® non è stato affatto semplice. 

Ci sono voluti anni di studio, errori, consulenze, errori, procedure ben definite, fino ad ottenere le 7 strategie di cui oggi è composta la consulenza.

Ma come dicevo, c’è voluto tempo per arrivare a ciò che è oggi. Abbiamo infati aggiunto ogni volta che ci rendevamo conto fosse necessario, un pezzo alle procedure, un pezzo ai vari passaggi e anche le 7 strategie non sono sempre state 7.

Per diverso tempo le nostre conoscenze ci avevano portato ad utilizzarne 6.

Che sono già sufficienti ad ottenere risparmi, ottimizzando i costi delle fatture aziendali.

La settima che in ordine di consulenza in realtà è la 5a che andiamo ad applicare è nata un giorno proprio durante un intervento sulle fatture di un tuo collega imprenditore.

É scritta in maniera dettagliata nel nostro libro Maledette Bollette che puoi acquistare andando qui https://www.maledettebollette.it/ 

La Strategia in questione è stata una vera e propria scoperta perchè è legata a quei costi fissi che apparentemente (e al dire di tutti) non si possono toccare.

E invece, in alcuni casi, non solo è possibile intervenire, ma può farti davvero ridurre i costi di qualche centinaio, se non migliaio di euro. 

 

Voglio farti un esempio.

 

Innanzitutto prevede un lavoro consulenziale che comporta impegno da parte del consulente stesso e un intervento fisico da parte del distributore.

 

Parliamo di energia elettrica e più precisamente del contatore.

 

Devi sapere che in Fattura tu paghi un costo per la potenza disponibile , in base al contratto che hai.

 

Ad esempio se hai 50kW di potenza disponibile troverai in fattura un prezzo €/kW disp di 2,5€ che moltiplicato per i tuoi 50kW farà 125€

 

Se nel mese di cui la fattura tu eri in ferie e hai avuto solo i frighi che giravano, non hai usato tutti e 50 i kW di potenza, magari ne hai usati solo 20.

Peccato che, indipendentemente dal tuo picco di potenza raggiunto, andrai a pagare lo stesso per 50kW.

Ora, e se ti dicessi che c’è un modo per pagare ogni mese solo il picco di potenza che raggiungi?

Esiste, si chiama: contatore con indice di massima.

Basta richiederlo al distributore, attraverso una richiesta che però deve passare dal tuo Fornitore.

L’installazione è gratuita e ti permette di andare a pagare solo il picco di potenza impegnato realmente nel mese.

 

2.50* 20= 50€ significa che in quel mese hai risparmiato 75€+iva! 

 

Niente male vero?

 

Farlo da solo può essere complicato e ti consiglio di affidarti ad un Vero consulente che possa darti una mano.

Io ne conosco qualcuno e sono all’altro capo di questo numero di telefono 800.935.921 al quale ti consiglio di chiamare subito.

 


A presto, 

Ivano

 

P.S. “Errori”, nella prima frase, l’ho scritto appositamente 2 volte.

P.P.S. se vai qui https://www.maledettebollette.it/ puoi scaricare i primi 2 capitoli gratuitamente.